Finanziamenti a protestati e cattivi pagatori

Sono la categoria a cui viene offerto il minor numero di possibilità.

Per la propria condizione passata le finanziarie li considerano un investimento più rischioso e devono quindi garantirsi che il soggetto paghi le rate del finanziamento.

Le uniche soluzioni possibili sono quindi la cessione del quinto dello stipendio e il prestito delega che garantiscono alla finanziaria che il pagamento verrà effettuato puntualmente almeno fino a quando il cliente sarà dipendente.

L’importo della rata verrà infatti detratto direttamente sulla busta paga.

Una ulteriore possibile soluzione che però richiede molto tempo è saldare tutti i debiti ancora aperti e richiedere la cancellazione dalla banca dati dei protestati e/o cattivi pagatori.

In questo modo la propria situazione verrà azzerata e sarà possibile richiedere il prestito.