Mutui a tasso misto

La prima parte è coperta da un tasso fisso, quindi con rate stabili e definite, la seconda segue il tasso variabile con le caratteristiche viste precedentemente.

Utilizzato solitamente da soggetti che non possono coprire eventuali oscillazioni delle rate nella prima parte del mutuo, ma che hanno previsto una maggiore solidità economica nel futuro.

ssendo una soluzione mista non permette però di godere appieno dei vantaggi previsti dal tasso variabile maggiori nel primo periodo del mutuo quando al contrario è utilizzato un tasso fisso.

Leave a Reply