Mutui a tasso variabile, ma con rata fissa

Anche se la rata fissa e il tasso variabile sembrano in contrasto fra loro è possibile realizzare questa soluzione se la variabile diventa la durata.

La rata rimane fissa anche se il tasso cambia, ma per coprire gli interessi verrà allungata la durata del mutuo.

In questo modo è possibile coniugare la certezza della rata fissa con i vantaggi del tasso variabile come contropartita è necessario sottolineare i prolungamenti costosi che si potrebbero creare se i tassi aumentano dato che la rata bloccata crea una compressione delle quote capitale.